Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Restauri Restauri e Cantieri Campanile dei Frari
Azioni sul documento

Campanile dei Frari

Vai su di un livello

Consolidamento statico

IL CANTIERE DI CONSOLIDAMENTO DEL CAMPANILE DEI FRARI — Ultima modifica 11/10/2007 18:53

Programma triennale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali 2003-2005 importo EURO 300.000,00 / 350.000,00 / 350.000,00

Leggi il resto

Cap. 1 - IL PRONTO INTERVENTO — Ultima modifica 11/10/2007 23:57

La Soprintendenza di Venezia è intervenuta con un cantiere di pronto intervento nel 2000 per l’aggravarsi di lesioni sulla parte di basilica adiacente al campanile;

Leggi il resto

Cap. 2 - IL CANTIERE DELLA CONOSCENZA — Ultima modifica 11/10/2007 18:51

E’ stato pertanto avviato un “cantiere della conoscenza” per la comprensione dei meccanismi in atto, basato sull’analisi della documentazione storica e sulla lettura del manufatto inteso come documento materiale.

Leggi il resto

Cap. 3 - GLI INTERVENTI FINE ‘800 INIZI ‘900 — Ultima modifica 11/10/2007 18:49

Il campanile nasce come struttura isolata, ma con la riedificazione della basilica viene inglobato realizzando dei collegamenti tra le strutture murarie a livello delle volte, la cappella di S. Pietro viene invece successivamente solo addossata.

Leggi il resto

Cap. 4 - I CEDIMENTI NEL TEMPO — Ultima modifica 11/10/2007 18:47

Attraverso tutti i dati acquisiti, significativi più qualitativamente che quantitativamente, si sono potuti ricostruire i movimenti del campanile nel tempo.

Leggi il resto

Cap. 5 - IL MONITORAGGIO E LE INDAGINI — Ultima modifica 11/10/2007 18:46

Per comprendere la velocità e l’accelerazione del dissesto si è installata una livellazione ottica, con precisione al centesimo di millimetro, fra caposaldi infissi nei punti maggiormente significativi, che viene controllata mensilmente

Leggi il resto

Cap. 6 - I MODELLI STRUTTURALI — Ultima modifica 11/10/2007 18:43

Per lo studio del comportamento strutturale della torre e della basilica sono stati creati dei modelli matematici a comportamento elastico lineare con materiali isotropi ed omogenei

Leggi il resto

Cap. 7 - I PRESIDI IN QUOTA — Ultima modifica 11/10/2007 18:42

Per limitare eventuali dissesti in quota causati da ulteriori cedimenti fondazionali, si sono realizzati degli interventi sulle strutture in elevazione.

Leggi il resto

Cap. 8 - LE INDAGINI GEOTECNICHE — Ultima modifica 11/10/2007 18:40

Una approfondita campagna di indagini geotecniche composta da sondaggi, prove penetrometriche e dilatometriche, carotaggi, prelievi di campioni indisturbati ed analisi di laboratorio ha permesso di conoscere la stratigrafia e le caratteristiche dei terreni.

Leggi il resto

Cap. 9 - GLI OBIETTIVI — Ultima modifica 11/10/2007 18:38

Gli studi, le indagini svolte e le conoscenze acquisite hanno permesso di mettere a fuoco gli obbiettivi da perseguire con l’intervento di consolidamento:

Leggi il resto

Cap. 10 - L’INTERVENTO — Ultima modifica 11/10/2007 18:34

La tecnica, che al momento è stata ritenuta più idonea, è l’idrofratturazione controllata (soil fracturing), che permette tramite iniezioni di miscela cementizia additivata di ottenere un reticolo consolidante irregolare.

Leggi il resto

Cap 11 - I RISULTATI — Ultima modifica 10/10/2007 19:03

L’intervento di consolidamento del terreno di fondazione mediante soil fracturing, realizzato in otto mesi, è consistito nell’iniezione controllata di circa 100 m3 complessivi di miscela cementizia additivata, attraverso 1500 valvole poste su una novantina di tubazioni preinstallate.

Leggi il resto

Immagini — Ultima modifica 08/03/2008 12:27

 

Leggi il resto

« maggio 2017 »
do lu ma me gi ve sa
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031
 

Sviluppato con Plone CMS, il sistema open source di gestione dei contenuti

Questo sito è conforme ai seguenti standard: