Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Restauri Grande Guerra (1915-1918) Cannaregio Chiesa di San Felice
Azioni sul documento

Chiesa di San Felice

VENETO, Venezia, Cannaregio, Fondamenta di San Felice

  • oggetto: lapide commemorativa ai caduti
  • collocazione specifica: Chiesa di San Felice, facciata laterale
  • data: 1924-1927
  • autore: Valsecchi Angelo (progetto)
  • materia: marmo bianco
  • descrizione:  Lapide rettangolare con cornice modulata e timpano curvilineo. Nel tondo inscritto al centro dell'edicola sono incisi i nomi dei caduti della Prima Guerra Mondiale. Al centro del timpano croce greca, clipeata, con estremità patenti.
  • notizie storico-critiche: Il progetto originario, realizzato da Angelo Valsecchi, prevedeva che la lapide venisse posta sulla facciata principale della chiesa di San Felice, a sinistra del portale d'ingresso; tuttavia, in esito all'esame, la Soprintendenza all'Arte Medievale e Moderna prescrisse di applicare il manufatto sulla parete esterna della sacrestia. In prima istanza Valsecchi chiese alla Soprintendenza di rivalutare la soluzione proposta, poichè la nuova collocazione comportava la chiusura di una finestra dell'edificio, riducendone l'illuminazione. La Commissione confermò la propria scelta sottolineando che tale posizione avrebbe garantito una buona visibilità dell'opera senza comportare una riduzione dell'illuminazione della sagrestia stessa, che disponeva di altre due finestre affacciate sul giardino. (Vedi Archivio Comunale Celestia, Venezia, posizione 1921-1925, IX/4/9, fascicolo: 55217/3536).                            
         

   lapide rettangolare con cornice modulata e timpano curvilineo. nel tondo inscritto al centro dell'edicola sono incisi i nomi dei caduti della prima guerra mondiale. al centro del timpano croce greca, clipeata, con estremità patenti.

   

  

Link al Catalogo Generale dei Beni Culturali (ICCD)

Scheda completa (pdf)

« settembre 2017 »
do lu ma me gi ve sa
12
3456789
10111213141516
1718192021 22 23
24 252627282930
 

Sviluppato con Plone CMS, il sistema open source di gestione dei contenuti

Questo sito è conforme ai seguenti standard: