Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Restauri Grande Guerra (1915-1918) Cannaregio Ghetto vecchio, Sinagoga
Azioni sul documento

Ghetto vecchio, Sinagoga

VENETO, Venezia, Cannaregio, Ghetto vecchio

  • oggetto: lapide commemorativa ai caduti
  • collocazione specifica: Sinagoga, facciata
  • data: 1922 - 1923
  • definizione culturale: ambito veneziano
  • materia: pietra d'Istria; marmo rosato
  • descrizione: 
  • notizie storico-critiche: Il 28 novembre 1922 il Comitato per le onoranze agli ebrei caduti, dopo una sottoscrizione popolare, fece richiesta al sindaco di Venezia di poter realizzare una lapide da porre sulla facciata del Tempio Levantino nel Ghetto Vecchio. Per la realizzazione dell'opera si fece ricorso a della pietra d'Istria e a del marmo rosato di reimpiego, recuperati dalla demolizione di un edificio sacro. Nella lapide sono riportati, tra gli altri, il nome del comandante Angelo Levi Bianchini caduto a Deraa in Libia e quello di Roberto Sarfatti, medaglia d'oro del 6° Reggimento Alpini. Il ricordo marmoreo venne inaugurato l'11 marzo 1923. (Vedi Archivio Comunale Celestia, Venezia, posizione: 1921-1925 IX/4/9, fascicolo:  690721/1922).
         

 lapide sorretta da un'ampia cornice sagomata a listelli degradanti. gli angoli superiori sono decorati da motivi floreali; sotto, una lastra di marmo di pietra santa riporta le formule dedicatorie ebraiche. a seguire, dedica commemorativa in italiano con i nomi degli ebrei caduti durante il primo conflitto mondiale.

   

Link al Catalogo Generale dei Beni Culturali (ICCD)

Scheda completa (pdf)

« novembre 2017 »
do lu ma me gi ve sa
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930
 

Sviluppato con Plone CMS, il sistema open source di gestione dei contenuti

Questo sito è conforme ai seguenti standard: