Sezioni

DO.VE 2013

“Donne a Venezia. Creatività-Economia-Felicità”
  • Cosa Conferenze
  • Quando 07/03/2013 dalle 16:00 alle 18:30 (Etc/GMT-0 / UTC0)
  • Partecipanti Arch. Renata Codello dott. Amalia Donatella Basso dott. Marcello Moscini
  • Aggiungi un evento al calendario iCal

Logo del MiBAC piccolo            DoVe         

ore 16 A. D. Basso - "UNA CUPOLA DI SOLE SANTE NELLA CHIESA DEI SANTI COSMA E DAMIANO ALLA GIUDECCA. E ALCUNE STORIE DI MONACHE"

La cupola della chiesa dei Santi Cosma e Damiano alla Giudecca, dipinta nel 1672 dal pittore romano Gerolamo Pellegrini, si costituisce come singolare esempio di devozione tutta al femminile. E' un paradiso dove la Vergine Assunta è accompagnata da vergini e sante di devozione universale: Orsola, Lucia, Agnese, Maria Maddalena, Barbara, Cecilia, Cristina, Caterina, Margherita e altre ancora. L'iconografia della cupola non ha riscontri, almeno in ambito lagunare. Singolari sono anche le vicende che riguardano la fondatrice del monastero, Marina Celsi, e quelle di alcune monache.

 

ore 16,30 M. Moscini - "CRISTINA DI BOLSENA: NASCITA E SVILUPPO DI UN CULTO. DEVOZIONE E ICONOGRAFIA A VENEZIA"

A Venezia il culto per Santa Cristina di Bolsena è caduto in oblio, ormai da tempo, ma le testimonianze iconografiche, dalla basilica di San Marco alla chiesa di Santa Maria mater Domini, da quella della Madonna dell'orto a San Giovanni in Bragora, ci parlano ancora della martire fanciulla patrona dei mulini e dei mugnai, propiziatrice di fecondità. Santa Cristina è una delle più complesse figure di santità dell'agiografia cristiana antica. Le problematiche storiche e archeologiche connesse alla sua figura hanno affascinato i maggiori studiosi del cristianesimo primitivo.
pubblicato il 2013/03/01 14:03:30 GMT+2 ultima modifica 2018-05-28T13:09:28+02:00

Valuta questo sito